Come diventare Tirocinanti

ovvero come come sottoporci un tirocinio per completare i vostri programmi di studio in ambito umanistico

Nel proporvi i nostri servizi online abbiamo voluto prevedere anche la possibilità di continuare a svolgere quell’attività che abbiamo condotto per anni, in collaborazione con Facoltà umanistiche, per aiutare gli studenti a non sprecare le attività di tirocinio richieste dagli enti  per rilasciare i diplomi di laurea e di specializzazione.

Il Contesto

Il nostro istituto lavora da decenni, senza senza finalità lucrative, a soluzioni metodologiche e tecnologiche per valorizzare preziose risorse archivistiche ed editoriali relative alle ricerche, ai progetti e alle opere di grandi maestri della tradizione umanistica. Le rifunzionalizziamo come «correlati» digitali dei nostri Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare creati appositamente per favorire l’apprendimento delle straordinarie competenze racchiuse in ognuna delle opere rappresentata da quelle risorse.
Da alcuni anni l’Istituto sta trasferendo tutta l’attività da offline a online per poter offrire, anche a distanza, innovativi ambienti virtuali di formazione e didattica ad Enti e operatori che vogliano sperimentare un nuovo modo di fare attività educativa (formazione di autori e docenti, didattica per studenti e pubblico) insegnando i principi universali dell’arte narrativa e rifunzionalizzando a tale scopo le eredità lasciateci dalla tradizione umanistica.
Questo nuovo modo, che sfrutta tecnologie oggi finalmente disponibili persino nei dispositivi mobili, si avvale della sottoutilizzata reticolarità di internet, e valorizza i capolavori artistici della nostra tradizione trasformando inerti e isolati archivi di autori del passato in «botteghe virtuali», per trasmettere, agli autori del futuro, gli insegnamenti metodologici racchiusi in ognuno di quei tesori dissepolti.
I Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare valorizzano le correlazioni implicite tra i documenti utilizzando come criteri di correlazione i principi di narrazione e composizione impiegati dagli stessi autori per creare i loro capolavori; inoltre utilizzano sofisticate soluzioni tecnologiche per rappresentare in forma ipermediale la rete delle correlazioni implicite tra gli oggetti di studio.
Per agevolare la distribuzione dei Sistemi l’Istituto ha sviluppato questo portale, che, attraverso le Botteghe e i numerosi progetti di Sistemi in cui ogni Bottega si articola, permette di offrire al mondo educational (insegnanti e studenti, studiosi e autori) innovative soluzioni formative e didattiche che sviluppano e arricchiscono l’idea di «manuale di studio» trasformandolo in una rete di testi e metatesti. I nostri Sistemi correlano tra loro una molteplicità di teorie scientifiche, di studi e di oggetti di studio, e consentono così agli studenti di acquisire competenze insieme a conoscenze, e di sviluppare capacità insieme progettuali e analitiche imparando a controllare ogni aspetto della costruzione e del funzionamento di un racconto artistico.
Tra le risorse che abbiamo iniziato a valorizzare, attraverso diversi progetti sviluppati negli anni, vi sono gli archivi teatrali shakespeariani, gli archivi umanistici rosselliniani (che comprendono gli archivi dei grandi umanisti classici con cui ha dialogato il regista attraverso la sua opera), gli archivi antropologici di Alberto Mario Cirese, gli archivi dei grandi autori del teatro musicale (Verdi, Puccini, Rossini …), quelli dei grandi autori e illustratori della narrazione per l’infanzia (Esopo, Carroll, Barrie, De Brunhoff, Collodi, Rackham, Disney …) e quelli degli inventori dell’arte cinematografica (Lubitsch, Hitchcock, Chaplin, …).
I Sistemi che stiamo realizzando consentono di indagare le correlazioni implicite tra progetti di autori del passato e del presente, insegnando a viaggiare tra capolavori di ogni tempo e luogo attraverso i principi universali di narrazione e composizione condivisi tra essi. I Sistemi aiutano gli utenti anche a servirsi in modo intelligente dell’offerta sempre crescente di contenuti digitali da fruire on demand.
E’ ormai vicino il momento in cui tutta l’informazione e l’editoria letteraria, musicale, teatrale e cinetelevisiva sarà disponibile online; di conseguenza saranno sempre più necessari strumenti come i nostri per aiutare l’utente a orientarsi; ad accrescere cioè le proprie competenze per poter valutare e distinguere la qualità tra la quantità di spazzatura presente nel mare delle offerte; per riconoscere e apprezzare, sepolti dal cumulo delle novità e dei successi stagionali, quei tesori immortali che i media non promuovono più.
Attraverso la creazione dei Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare, e la valorizzazione delle relazioni tra archivi di risorse umanistiche, intendiamo dare anche una nuova prospettiva di specializzazione professionale proprio nell’ambito più adatto a contribuire alla ripresa del nostro paese: delineando un nuovo modo di valorizzare il patrimonio artistico, formando gli operatori in grado di valorizzarlo, e realizzando con essi nuovi strumenti, soprattutto per il mondo educational, che facciano nuovamente circolare quel prezioso «know how» invidiato in tutto il mondo – il vero made in Italy – insito in ogni progetto dei grandi umanisti del passato.
In questo modo, attraverso Sistemi che coniugano il sapere dei grandi umanisti con le competenze scientifiche e tecnologiche necessarie per identificare e rappresentare i principi condivisi tra i loro progetti, potremo distribuire nel mondo non già solo le opere insuperate provenienti da un mondo capace di creare capolavori – che è bene che restino nel nostro paese e siano ancora meta di viaggi di studio – ma anche le straordinarie competenze di chi ha saputo crearle; forse così potrà rinascere la speranza che il nostro paese torni a fare e a insegnare arte al livello che per secoli gli ha permesso di mantenere un primato proprio sul piano artistico e in particolare nelle arti della narrazione.

I Progetti di Tirocinio disponili presso il nostro Istituto

Per consentire a laureandi di Facoltà Umanistiche di perfezionare la loro formazione presso il nostro Istituto – offrendoci in cambio la collaborazione a implementare o promuovere i nostri Sistemi – abbiamo pensato ad alcuni progetti di tirocinio che da tempo abbiamo cominciato a introdurre in Facoltà che prevedono e apprezzano questa possibilità per i loro studenti. Ogni tirocinio dà modo ai partecipanti di iscrivere la loro collaborazione all’interno di un importante progetto non profit che potrà contribuire ad arricchire il loro curriculum. Inoltre i più capaci e meritevoli potranno continuare ad essere seguiti per completare la loro formazione e candidarsi a diventare collaboratori interni dell’Istituto.
Tutti gli interessati sono invitati ad aiutarci a perfezionare convenzioni con le Facoltà in cui studiano e a contattarci per informazioni sui tirocini già in atto.
Alcuni dei Tirocini già attivi sono pubblicati presso il portale “Soul – Sistema Orientamento Università Lavoro” (http://www.jobsoul.it) sistema di placement pubblico e gratuito delle Università della Regione Lazio.

Progetto di Tirocinio 1:
Collaborazione all’implementazione di Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare dedicati alle arti della narrazione
Il tirocinio consiste nella partecipazione all’implementazione del nuovo portale di informazione e formazione creato dall’Istituto MetaCultura, e in particolare nell’aggiungere correlati esterni ai nuovi strumenti di studio (i Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare) che l’Istituto stesso ha creato per il mondo educational: strumenti che integrano e superano i concetti separati di corso e di manuale, di strumento e di oggetto di studio (manuale teorico e antologia), di scuola e di laboratorio, di aula e di biblioteca.
Attraverso il Tirocinio gli studenti potranno imparare a:
– acquisire risorse, digitalizzarle, editarle, memorizzarle e renderle disponibili per la correlazione reciproca e indiretta attraverso metadocumenti che esplicitino le molteplici correlazioni possibili in base a differenti principi narrativi e compositivi condivisi
– implementare Sistemi già in corso di sviluppo, identificando nuove risorse da correlare in base ai principi indicizzati

Progetto di Tirocinio 2:
Collaborazione alla realizzazione di un sistema formativo e informativo propedeutico all’utilizzo di Sistemi di Fruizione e Studio Reticolare dedicati alle arti della narrazione, e alla diffusione dei Sistemi stessi attraverso la nostra Scuola on-line
La collaborazione consiste nella partecipazione alla costruzione metodologica e tecnologica di lezioni e presentazioni multimediali rivolte a diversi tipi di utenti del mondo educational, per insegnare loro come utilizzare i nostri innovativi Sistemi di studio per fare didattica delle arti narrative.
Insieme alla possibilità di collaborare all’implementazione dei Sistemi vogliamo anche dare la possibilità ad alcuni studenti meritevoli di formarsi collaborando ad un altro aspetto cruciale della nostra attività, che consiste nel preparare meta-sistemi in grado di istruire gli utenti su come funzionano i sistemi stessi.
Attraverso il tirocinio gli studenti potranno:
– collaborare a costruire un sistema di informazioni e istruzioni che aiutino l’utente a utilizzare (navigare in) un Sistema reticolare di studio;
– apprendere come reinventare il «manuale di studio» nell’era del digitale, ridefinendolo come un «Sistema di studio», in cui le teorie scientifiche presupposte vengano definite e fatte oggetto preliminare di meta-studio oltre che essere applicate ciascuna a diversi oggetti di indagine, e in cui su ciascuno oggetto vengano condotti diversi studi da diverse prospettive metodologiche;
– riconsiderare il valore degli archivi umanistici aggiungendovi quello delle correlazioni implicite sia interne che esterne, imparando come collegare indirettamente i documenti, attraverso lezioni che esplicitino i principi condivisi;
– imparare a padroneggiare diverse forme espressive per rappresentare in forma narrativa il funzionamento di un sistema scientifico e il suo processo di costruzione;
– acquisire nuove competenze che definiscano nuove professioni in campo umanistico, adatte a promuovere indirettamente il patrimonio artistico e a formare i fruitori invitandoli a scoprire correlazioni tra opere a loro note e altre a loro sconosciute.

Progetto di Tirocinio 3
Collaborazione all’implementazione del Sistema di studio della tradizione umanistica ideato da Roberto Rossellini
Il progetto mira a contribuire all’implementazione dell’archivio digitale di risorse umanistiche che Rossellini intendeva correlare tra loro attraverso il suo progetto di «Sistema Poli-Enciclopedico per lo Studio della Tradizione Umanistica». In particolare mira a rintracciare quei capolavori delle arti visive a cui Rossellini faceva riferimento, nella sua narrazione scientifica, audiovisiva e multimediale, quando doveva costruire immagini adeguate a rappresentare gli sforzi di piccoli o grandi eroi del mondo moderno e contemporaneo che, con le loro imprese, tentavano implicitamente o esplicitamente di riaffermare i valori ideali dell’Umanesimo.
Il Tirocinio si articolerà in sessioni di studio individuale e assistito, che verranno introdotte da lezioni metodologiche e tecnologiche anche per preparare il candidato a consultare l’archivio digitale della Fondazione e a inserire in esso i nuovi dati raccolti.
La parte didattica sarà dedicata alla conoscenza del progetto più importante anche se meno noto di Roberto Rossellini, e allo stato di sviluppo della sua realizzazione in forma ipermediale iniziata dalla Fondazione nel 2006, dopo circa 20 anni di ricerca e studio dei documenti che hanno portato alla ricostruzione del piano polienciclopedico rosselliniano e alla decisione di realizzarlo sfruttando le possibilità offerte dalle tecnologie elettroniche.
La parte tecnologica sarà trattata seguendo il candidato nelle operazioni necessarie per acquisire, editare e memorizzare i documenti, così da renderli disponibili nei formati e con la qualità adatta per correlarli nel labirinto ipertestuale immaginato da Roberto Rossellini.
La ricerca delle opere artistiche sarà condotta sia all’interno degli archivi d’arte della Fondazione sia all’esterno, presso biblioteche e musei dove possano essere studiati i progetti artistici appartenenti alla bibliomediateca ideale dell’autore e considerati dall’autore stesso come materia narrativa ed espressiva dei suoi progetti. La ricerca sarà guidata sia dagli studiosi della Fondazione che dallo stesso Roberto Rossellini, in veste di tutor virtuale, attraverso i testi che costituiscono il corpus degli scritti, delle interviste e delle lezioni dell’autore, raccolto negli anni dalla Fondazione.

Progetto di Tirocinio 4
Collaborazione all’interno della redazione del nuovo Magazine “L’umanista”
La collaborazione consiste nella partecipazione alla ricerca e alla presentazione delle notizie flash del nostro nuovo Magazine “L’Umanista”. All’interno del Magazine è prevista una sezione apposita, che richiede continuo aggiornamento, per informare i lettori riguardo a novità e offerte riguardanti lo spettacolo, l’editoria, le mostre, i progetti educativi e culturali, la ricerca scientifica, le nuove tecnologie; tutte notizie che possano interessare la formazione umanistica dei nostri lettori. In questa prospettiva intendiamo formare giovani tirocinanti per affidare loro il compito di ricercare queste notizie e argomentarle, creando correlazioni con gli editoriali del Magazine affinché non rimangano isolate ma contribuiscano ad aggiornarli e contestualizzarli. I nostri lettori hanno bisogno di notizie che possano consentire loro di orientarsi nel mare delle offerte culturali ed educative che ricevono attraverso internet e i massmedia. Questa sezione del Magazine, se ben curata, può consentire loro di trovare risposte per soddisfare le curiosità e gli interessi suscitati tanto dagli editoriali del Magazine quanto dai servizi formativi e didattici da noi erogati attraverso il portale.
I tirocinanti più capaci, meritevoli e dotati di iniziativa, potranno entrare a far parte della redazione stabile del nostro Magazine.